MENU
Revoca amministratore e motivazioni denigratorie
Property Management Italia | Condominium Administration Company | Property Consultants Italy

Revoca amministratore e motivazioni denigratorie

Sentenza: Tribunale di Vicenza 21 luglio 2020, n. 1211

L’onore e la reputazione costituiscono diritti inviolabili della persona, la cui lesione fa sorgere in capo all’offeso il diritto al risarcimento del danno, a prescindere dalla circostanza che il fatto lesivo integri o meno un reato, sicché ai fini risarcitori è del tutto irrilevante che il fatto sia stato commesso con dolo o con colpa. Poi, nello specifico, per il riconoscimento del danno, nel caso di lesione della reputazione, sono presi in considerazione - generalmente - tre criteri: -gravità del fatto; -estensione della diffamazione; - qualità del soggetto leso. Se, tuttavia, in concreto il comportamento lesivo non sia stato percepito da nessuno, non rimane integrato un danno civilisticamente risarcibile.

Documents for download

Info
Print

Amministrazioni Regionali