MENU
La fuga da Londra degli italiani
Property Management Italia | Condominium Administration Company | Property Consultants Italy

La fuga da Londra degli italiani

All’ambasciata italiana a Londra sono arrivate nei giorni scorsi 10mila email e 7mila telefonate: sono tutti Italiani spaventati. Vorrebbero tornare a casa e chiedono informazioni su come fare. Londra è il focolaio inglese del coronavirus ma è anche la città che per anni è stata l’Eldorado di migliaia di connazionali. Ora, invece, chi può fugge. Contagio per contagio, meglio tornarsene in Italia: negli ospedali inglesi vengo ricoverasti solo i malati che sono gravi perché i posti letto sono insufficienti. A tutti gli altri viene detto di rimanere in casa e cavarsela da soli. Un recente sondaggio su LondraItalia, giornale online per gli italiani nella città, ha mostrato che in caso di contagio, gli italiani si sentirebbero più tutelati e protetti nel proprio paese. A casa c’è la famiglia, parenti e amici lasciati anni prima, una rete sociale di protezione. E, soprattutto, la certezza che in caso di contagio, gli ospedali non chiuderanno loro le porte in faccia. Chi senza più un lavoro, chi spaventato, chi semplicemente in attesa di tempi migliori, sono migliaia i ragazzi che fanno le valigie e se ne tornano a casa, in Italia.

Documents for download

Info
Print

Amministrazioni Regionali